logo sma main



Percorso pagina:


Articoli in "Uncategorized"

Dicembre 12, 2018

La Terra dell’Acqua, per il controllo dei corpi idrici regionali

Assicurare la qualità dei corpi idrici è un obbligo che ci deriva da specifiche direttive comunitarie. Sotto il suolo e sopra il suolo decine di milioni di metri cubi di acqua in movimento determinano le qualità dell’agricoltura, dei consumi per usi domestici, della stessa fruizione del mare. L’inquinamento si genera da terra, e viene condotto da corsi idrici naturali e artificiali che sfociano sul litorale, trasportando troppo spesso rifiuti, scarti di lavorazione industriale, agenti chimici e batteriologici nocivi per la salute.  

Dobbiamo controllare e prevenire questo fenomeno, che in Campania ha assunto dimensioni preoccupanti, tali da richiedere una iniziativa stabile di contrasto. 

Proprio in questi giorni stiamo realizzando una azione di monitoraggio del torrente Agnena (tra Mondragone e Castelvolturno (Ce)), cercando di risalire alle cause che hanno prodotto un evidente danno ambientale di origine umana, puntualmente rilevato alla foce. Le immagini che seguono mostrano una macchia scura ed estesa che si muove vero il largo e annerisce lo specchio d’acqua; il fenomeno è reso ancor più evidente dalla maggior nitidezza del fondale, risultato del “fermo biologico” conseguente al lockdown di queste ultime settimane. 

Per effettuare le rilevazioni e i confronti tra il prima e dopo abbiamo usato metodologie e tecnologie già sperimentate per la “Terra dei Fuochi”. In poche parole, abbiamo combinato informazioni e immagini provenienti da rilevazioni satellitari e APR (Droni), riuscendo a restituire con notevole approssimazione la dinamica del fenomeno. E’ assai probabile che dal confronto tra i dati in nostro possesso e quelli rilevati a terra dalla Agenzia Regionale per l’Ambiente (ARPAC) si possa pervenire in tempi brevi alle cause che hanno prodotto il disastro, individuando i responsabili e procedendo con severità nei loro confronti. 

Ma è giunto il momento di fare un passo avanti, definendo e implementando un piano per il monitoraggio permanente dei corpi idrici naturali e artificiali, che valga a misurare e prevenire i fenomeni di degrado, inquinamento e guasto, fungendo allo stesso tempo da deterrente per tutti quei soggetti che, fino ad ora, hanno agito e malversato al riparo da strutture permanenti di sorveglianza.

Lo sviluppo tecnologico dei sistemi di monitoraggio e, soprattutto, l’evoluzione delle piattaforme che permettono la lettura integrata e univoca di fonti informative diverse che operano in continuo sull’oggetto dell’osservazione, ci consentono di progettare un modello di controllo fortemente pervasivo e versatile.

Per questo intendiamo replicare e amplificare l’esperienza condotta sul torrente Agnena, estendendo la capacità di sorveglianza permanente all’intero territorio regionale.     

Per consultare il monitoraggio sul torrente Agnena clicca qui.



Dicembre 6, 2018

Progetto Terra dei fuochi

 

Il fenomeno dei roghi di rifiuti e dell’inquinamento causato dall’abusivo smaltimento e dall’abbandono incontrollato di rifiuti, interessa ampie aree del territorio campano nel quadrilatero compreso tra il litorale domitio, l’agro aversano-atellano, l’agro acerrano-nolano e vesuviano e la città di Napoli, noto come “Terra dei Fuochi”, con conseguenze gravi sulla salute, sull’ambiente e sulla sicurezza;

Le attività svolte da SMA Campania al contrasto di tale fenomeno sono le seguenti:

  • il servizio di pattugliamento e rilevamento delle microdiscariche presenti sul territorio con strumenti di smartworking;
  • le cooperazioni;
  • il servizio di spegnimento dei roghi tossici;

Per fornire e gestire questi servizi la SMA CAMPANIA ha allestito 4 Presidi Operativi ubicati nei seguenti comuni:

  1. Giugliano in Campania (Na) attivo h24;
  2. Marcianise (Ce)
  3. Mondragone (Ce)
  4. Massa di Somma (Na)

dotati di tutti gli strumenti informatici necessari per la gestione in tempo reale delle squadre operative e di apposite postazione dedicate al Sistema di Supporto alle Decisioni (DSS) deputato alla gestione di tutto il servizio.

Il servizio di pattugliamento e rilevamento dei roghi tossici è garantito da operai specializzati, dislocati in 3 Basi Territoriali collocate nel territorio interessato dal servizio.

Le Basi Territoriali coinvolte sono:

  1. Marano (per le aree di competenza dei Presidi di Giugliano e Marcianise);
  2. Sessa Aurunca (per le aree di competenza del Presidio di Mondragone);
  3. Sarno (per le aree di competenza del Presidio di Massa di Somma).

Le unità impiegate sul territorio sono coordinate dai tecnici dei Presidi Operativi, che sono  in costante contatto con le squadre dei Vigili del Fuoco associate ai Presidi e dedicate allo spegnimento di incendi di rifiuti, al fine di garantire una sinergia tra i vari enti coinvolti nell’attività di contrasto al fenomeno dei roghi tossici.

Il Presidio Operativo ha il compito di recepire i dati del censimento degli accumuli di rifiuti e degli incendi, di verificare e validare tali dati pervenuti al DSS, mediante l’utilizzo dell’App SMA CAMPANIA,  al fine di alimentare il Data Base Unico necessario per la conoscenza del fenomeno sul territorio.

I servizi resi, sono erogati 7 giorni su 7 dalle ore 08:00 alle 16:10.

Le squadre impegnate nelle attività di pattugliamento sono dotate di mezzo idoneo per il trasporto delle persone e di appositi device su cui è installata l’APP SMA CAMPANIA appositamente sviluppata e utilizzata per le attività di rilievo delle microdiscariche e le segnalazioni di incendi di rifiuti. L’APP consente di rilevare la posizione, scattare una foto del sito e di inserire informazioni sulle dimensioni e sui tipi di rifiuti presenti.

L’APP è disponibile sugli Store Apple e Android, per consentire ai cittadini di contribuire con le loro segnalazioni ad avere una sorveglianza dettagliata del territorio.

Oltre alla sinergia con i cittadini si sono sviluppate altri accordi per realizzare un sistema di pattugliamento integrato con gli attori presenti al Tavolo Terra dei Fuochi, gestito dal delegato del Ministero degli Interni, precisamente con l’Esercito Italiano operazione Strade Sicure.

Alle squadre dell’Esercito sono stati forniti Tablet e connettività dedicata, al fine di evitare tracciamento delle squadre sul territorio per motivi di sicurezza. Sui tablet è installata la stesa APP utilizzata dagli operatori di SMA Campania.

Per l’attività di spegnimento si è sviluppata una sinergia con i VV.FF. Comando Regionale di Napoli e Provinciale di Caserta.

Progetto Terra dei fuochi:

Sub Azioni 1.1, 1.2, 1.3 : Allestimento sale operative

Sub Azione 1.4 Attivazione piattaforma ITER

Sub Azione 1.5 Gestione dati, procedure di intervento e funzionamento Sale Operative

Sub Azione 2.1 Videosorveglianza

Sub Azione 2.3 e 2.4 Monitoraggio a terra mediante personale d’istituto  e sostegno all’attività di segnalazione alla cittadinanza

 


Gennaio 12, 2018

Con Decreto Dirigenziale n. 1 del 27/02/2020  é stata nominata la Commissione per la selezione di candidati idonei alla nomina di Direttore Generale della societa’ in house SMA Campania spa

 

“Con Decreto Dirigenziale n. 1 del 27/02/2020  é stata nominata la Commissione per la selezione di candidati idonei alla nomina di Direttore Generale della societa’ in house SMA Campania spa  – Scarica Documentazione –” 

“2.12.2019 – Sul BURC n. 72 del 02/12/2019 è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale n. 2 del 28.11.2019 relativo all'”Approvazione elenco partecipanti all’Avviso Pubblico per la selezione di candidati alla nomina di Direttore Generale di SMA Campania spa​‘” – Scarica Documentazione -” 

“10.10.2019 – Sul BURC n. 59 del 10/10/2019 è stato pubblicato il Decreto Dirigenziale n. 14 del 7.10.2019 relativo all’Avviso pubblico per la selezione di candidati idonei alla nomina di Direttore generale della societa’ Sistemi per la Meteorologia e l’Ambiente Campania -SMA- Campania spa‘” – Scarica Documentazione –




SMA CAMPANIA® P.Iva: 07788680630